Il culatello di Zibello non cambia nome. A breve un decreto contro il suo uso improprio

Zibello (Pr) – L’accorpamento amministrativo tra i comuni di Zibello e Polesine Parmense non avrà ripercussioni sulla Dop culatello di Zibello. A comunicarlo è lo stesso presidente del Consorzio di tutela, Massimo Spigaroli (foto). “Il problema casomai è fare chiarezza sull’etimologia, su quello che può essere chiamato culatello in quanto ad oggi nessuna norma italiana da una definizione di quello che è un culatello”, spiega a Italia Oggi. È infatti in fase di approvazione un decreto contro l’uso improprio del termine, elaborato dal Consorzio in collaborazione con il ministero dello Sviluppo economico, che specificherà che si potrà chiamare culatello soltanto l’insaccato nel budello e legato.