Il mercato del vino russo verso una svolta protezionistica?

Mosca (Federazione Russa) – Segnala l’agenzia Ice di Mosca, che Il premier russo Dmitrij Medvedev ha incaricato il ministero dell’Agricoltura di prendere in esame la possibilità d’introdurre una quota di mercato non inferiore al 30% per i vini ‘made in Russia’ nei negozi e nei ristoranti del Paese. Il provvedimento sarebbe stato richiesto dai produttori locali, in quanto la domanda di vini russi risulta spesso instabile e le catene della Gdo hanno iniziato a ridurre gli acquisti di etichette prodotte a livello locale.