Import, caseario: i duri non Dop a +10,15% nel 1° trimestre

Modena – Il sito Clal.it ha diffuso anche i dati relativi all’importazione sul mercato italiano dei prodotti lattiero caseari. Complessivamente, rispetto al primo trimestre 2011, l’import resta sostanzialmente invariato (+0,78% a volume e +1,99% a valore). In testa ai prodotti in arrivo sul mercato nazionale c’è l’emmental, cresciuto del 12,97% a volume, con un leggero calo del dato a valore (-0,57%). Seguono i formaggi duri non Dop, che toccano quota +10,15% a volume, mentre cedono qualcosda sul piano delle quotazioni (-1,42%), e il maasdamer (+8,30% a volume e -1,68% a valore). In calo l’edamer (-12,92% a volume), i formaggi freschi, che lasciano il 2,13% a volume ma crescono del 4,73% a valore, e i formaggi fusi, che mostrano un andamento simile (-1,57% a volume e +4,22% a valore).
(AR)


ARTICOLI CORRELATI