In arrivo un bollino contro gli sprechi alimentari

Roma – Un bollino volontario individuerà le aziende impegnate contro lo spreco alimentare. A lanciarlo il Codacons, nel corso di un recente convegno organizzato a Roma, con la partecipazione di Coldiretti, Confartigianato, Caritas e Maria Chiara Gadda, deputata Pd nonché prima artefice della legge 19 agosto 2016 n. 166 contro il food waste. “Ogni anno le famiglie sprecano in casa 12 miliardi di euro di cibo, mentre l’industria, la ristorazione e l’agricoltura producono sprechi alimentari per ulteriori 3 miliardi di euro, portando a 15 miliardi di euro il controvalore delle eccedenze nel nostro Paese”, spiega il Codacons. Contro tale fenomeno l’associazione lancia il bollino ‘Noaglisprechi’ che verrà rilasciato a quei soggetti (aziende, ristoratori, esercenti, distribuzione ecc.) che adotteranno precisi protocolli per ridurre al minimo lo spreco nell’ambito della propria attività, introducendo misure ad hoc, concrete e verificabili nel tempo. “Il bollino aiuterà i consumatori a individuare con immediatezza quelle aziende o quei ristoranti che non sprecano cibo, e a premiarli dirottando su di essi acquisti e consumi”, dichiara il presidente del Codacons, Carlo Rienzi.