Influenza aviaria, rientrano gli allarmi ad Asti e Tivoli (Rm)

Asti – Cessato pericolo per l’influenza aviaria nell’astigiano. Sergio Chiamparino, presidente della Regione Piemonte, e Antonio Saitta, assessore alla Sanità, hanno firmato la revoca delle misure “di protezione e di sorveglianza” promulgate il 6 novembre, dopo la scoperta di un focolaio di influenza aviaria in un allevamento nel Comune di Montechiaro, causato dal virus ad alta patogenicità per le specie avicole. Dai controlli, non è stata riscontrata la presenza di altri focolai e tutti gli ulteriori accertamenti sugli animali monitorati hanno dato esito negativo. La revoca delle misure è attiva dal 14 dicembre. Rientra l’allarme anche a Tivoli, nei pressi di Roma: gli accertamenti effettuati nel periodo di protezione e sorveglianza non hanno evidenziato la circolazione del virus.