Iri: in Gd nel 2013 vino confezionato a -6,5%. Crescita del 3,1% a valore

Milano – Secondo l’analisi diffusa da Iri, sulla base dei dati Infoscan Census, il vino confezionato ha registrato nell’anno terminante 29 dicembre 2013, una flessione a volume del 6,5% (pari a circa 518 milioni di litri) e un progresso a valore del 3,1% (oltre 1,5 miliardi di euro). Il trend si riferisce ai canali iper, super e libero servizio piccolo. Il prezzo medio al litro si attesta a 2,93 euro, in aumento del 10,2%. Le vendite in promozione incidono per più di un terzo del mercato, con una quota del 36,1%. I bianchi (+4,8% a valore e -5,7% a volume per il fermo, +3,8% e -3% per il frizzante) tengono meglio dei rossi (+2,1% a valore e -7,7% a volume per il fermo; +1,2% e -5,2% per il frizante). Per quanto riguarda i formati si segnala il forte calo a volume per il brik (-9,4%) e nella plastica (-18,6%).