Ismea: nel primo trimestre, bene l’export agroalimentare

Roma – Secondo le elaborazioni Ismea, sulla base dei dati Istat, nel primo trimestre di quest’anno si è registrata una crescita a valore dell’1,9% per l’export agroalimentare. I salumi registrano una crescita delle vendite del 6,5%; ancora meglio i formaggi: +7,9%. Tra i formaggi positivo il trend per i grana, con un +2,7%, dopo un biennio di sostanziale stabilità dei fatturati all’estero. Bene anche gorgonzola (+7,9%) e pecorino/fiore sardo (+27%). Tra i salumi, invece, l’andamento è in crescita soprattutto per prosciutti e speck, con un progresso del 9%. Rallenta la marcia l’export vinicolo (+2,9%, contro il 7,4% di crescita registrato nel primo trimestre 2013), a causa di una generalizzata riduzione dei prezzi.  Migliorano le vendite fuori confine dei comparti panetteria e biscotteria (+1,6%) e dei prodotti dolciari a base di cacao (+2,2%).