Istat: a luglio export in calo del 2,3%. Cresce dello 0,4% l’import

Roma – Diffusi oggi dall’Istat i dati relativi a import ed export nel mese di luglio. Complessivamente le esportazioni calano del 2,3% rispetto a giugno (-2,5% verso i paesi Ue, -2% verso quelli extra Ue). Sono in forte diminuzione le esportazioni di beni di consumo durevoli (-6,0%), beni strumentali (-4,4%) e beni di consumo non durevoli (-3,3%). Rispetto al trimestre precedente, comunque, si registra una crescita dello 0,9%. Su luglio 2012, il trend è ancora più positivo (+3%), anche se al netto delle differenze nei giorni lavorati (23 a luglio 2013 contro i 22 a luglio 2012), la variazione tendenziale dell’export e dell’import risultano entrambe in diminuzione (rispettivamente -1,6% e -4,1%). Sempre a luglio, l’andamento congiunturale dell’import ha segnato un +0,4%, con un aumento dai mercati extra Ue (+1,6%) e una diminuzione da quelli dall’area Ue (-0,6%). Nei primi sette mesi del 2013 l’andamento tendenziale dell’export ha segnato un +0,2%, mentre l’import è in marcata diminuzione (-6,0%). Il saldo positivo del periodo raggiunge i 18,2 miliardi e, esclusi i prodotti energetici, supera i 50 miliardi.

Tags: , , ,