Istat: a settembre cresce il clima di fiducia delle imprese. Anche del commercio al dettaglio

Roma – Secondo i dati diffusi oggi dall’Istat, ad ottobre 2014 il clima di fiducia delle imprese italiane (Iesi, Istat economic sentiment indicator), espresso in base 2005=100, sale a 89,3 dagli 86,9 del mese di settembre. Il dato migliora in tutti i settori: manifatturiero, dei servizi di mercato, delle costruzioni e del commercio al dettaglio. In particolare, l’indice del clima di fiducia delle imprese manifatturiere sale a 96,0 da 95,5 di settembre. I giudizi sugli ordini migliorano lievemente (da -26 a -25, il saldo) e le attese di produzione rimangono stabili (a 2); il saldo relativo ai giudizi sulle scorte di magazzino rimane invariato (a 3). Nel commercio al dettaglio, l’indice del clima di fiducia sale a 93,9 da 92,1 di settembre. La fiducia appare in crescita sia nella grande distribuzione (da 89,9 a 91,8) sia in quella tradizionale (da 94,8 a 96,7). Migliora, in particolare, sia il saldo dei giudizi sulle vendite correnti (da -28 a -25), sia quello relativo alle attese sulle vendite future (da -5 a -3); si conferma sui livelli del mese scorso il saldo dei giudizi sulle giacenze di magazzino (a 1).