Istat, inflazione: alimentari a +0,6% nel mese di settembre

Roma – Secondo i dati diffusi dall’Istat, nel mese di settembre 2015, secondo le stime preliminari, l’indice nazionale dei prezzi al consumo diminuisce dello 0,3% rispetto ad agosto e aumenta dello 0,3% nei confronti di settembre 2014, con un’accelerazione di un decimo di punto percentuale rispetto al valore registrato ad agosto (+0,2%). Il lieve rialzo dell’inflazione è legato anche all’accelerazione della crescita tendenziale dei prezzi degli alimentari non lavorati (+3,4%, da +1,9% di agosto), bilanciati dall’ulteriore caduta dei prezzi degli energetici non regolamentati (-12,8%, da -10,4% di agosto). Nel dettaglio, i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona aumentano dello 0,6% su base mensile e dell’1,3% su base annua (in accelerazione dal +0,7% di agosto).