Jean-Marc Bernier, Ad Parmalat: “Il nostro impatto sul Pil è di 1,6 miliardi di euro”

Collecchio (Pr) – Parmalat conta nove stabilimenti in Italia, lavora 550 milioni di litri di latte, principalmente italiano, e occupa oltre 1.900 persone, che salgono a 134mila posti di lavoro considerando l’indotto. “Sda Bocconi ha calcolato che il nostro impatto sul Pil italiano equivale a 1,6 miliardi di euro. Insomma, come si fa a dire che l’investimento di Lctalis in Parmalat non è un bene per il Paese?”. Così Jean-Marc Bernier (in foto), amministratore delegato di Parmalat, controllata del Gruppo Lactalis, oggi, dalle colonne del supplemento Economiaelavoro dei quotidiani Il Giorno, La Nazione e Il Resto del Carlino, nella lunga intervista concessa a Davide Nitrosi. Fra i tanti temi dell’articolo, c’è spazio ovviamente anche per un’analisi della situazione del latte in Italia, in un momento caratterizzato da qualche tensione sui prezzi, in calo in tutta Europa. Bernier, che fino a settembre 2017 ha guidato Lactalis Italia, sollecitato dalla giornalista sulla deficitaria produzione italiana, spiega: “C’è carenza di latte, certo, del resto l’Italia non è autosufficiente. Per contro, la produzione nel Paese sta aumentando e si assiste, anche a livello globale, a un fenomeno di concentrazione, con stalle che diventano più grandi e innovative”. Quanto alle campagne di disinformazione ‘anti-milk’, Bernier aggiunge: “Ci stiamo impegnando molto per cambiare l’immagine del latte. In questi anni abbiamo sentito di tutto contro questo prodotto, è stato davvero denigrato. Per fortuna, le opinioni stanno cambiando”.


ARTICOLI CORRELATI