Kraft ritira l’offerta da 143 miliardi di dollari per l’acquisto di Unilever

Rotterdam (Paesi Bassi) – Sarebbe potuto nascere un gigante dell’alimentare da oltre 240 miliardi di dollari. E invece non se ne farà niente. Kraft Heinz aveva presentato, lo scorso venerdì, un’offerta da 143 miliardi di dollari per l’acquisto di Unilever, proponendo anche “l’unione dei due gruppi per creare una società leader nei beni di consumo con una missione per la crescita di lungo termine”. Poi, con un colpo di scena, ha ritirato l’offerta: “Unilever e Kraft Heinz annunciano che Kraft ha ritirato amichevolmente la sua proposta per un’unione delle due società”, si legge nel comunicato congiunto. Un dietrofront che si spiegherebbe considerando le tensioni, anche politiche, che la proposta ha scatenato, con il primo ministro inglese, Theresa May, preoccupato che l’accordo potesse mettere a rischio l’economia inglese. Intanto il mancato sposalizio ha fatto perdere il 7,7% ai titoli di Unilever alla Borsa di Londra. Quale sarà il prossimo obiettivo di Kraft?