Fiere di Rimini e Vicenza: dopo le polemiche arriva l’Ipo?

Rimini – Nonostante le vicende che, negli scorsi giorni, hanno coinvolto il management di Ieg – Italian Exhibition Group, joint venture tra le Fiere di Rimini e Vicenza (leggi qui), pare sia tutto pronto per la quotazione in Borsa della società. Il via libera della Consob è infatti atteso a giorni: si tratterà dell’ultima quotazione dell’anno, la quarta sul listino principale del 2018, dopo Piovan, Carel Industries e Garofalo, come riporta Il Sole 24 Ore. Sempre secondo il quotidiano, Ieg avrà un flottante del 35% circa e si quoterà sul segment Star. Secondo Dealreporter, l’operazione avverrà in parte in aumento di capitale e in parte tramite una cessione di quote azionarie da parte del maggiore azionista, cioè Rimini Congressi. Controllato da Rimini Holding (35,58%), dalla Camera di commercio della Romagna (32,50%) e dalla Provincia di Rimini (31,92%), Rimini Congressi detiene attualmente il 65,07% del capitale sociale. Vicenza Holding, controllato dal Comune, dalla Camera di commercio e dalla Provincia di Vicenza, possiede una quota del 19%. Altri azionisti detengono i restanti pacchetti di minoranza.