La mozzarella della legalità di don Ciotti diventa Dop.
Oggi l’inizio delle attività

Castelvolturno (Ce) – “L’inaugurazione delle attività produttive del caseificio Le Terre di don Peppe Diana – Libera Terra, sul bene confiscato di Castelvolturno, segna un traguardo importante anche per il Consorzio di tutela. Rappresenta infatti un valore aggiunto per l’intera filiera bufalina, che intende caratterizzarsi sempre più come filiera di legalità”. Queste le parole del presidente del Consorzio di tutela della mozzarella di bufala campana Dop, Domenico Raimondo, che oggi pomeriggio alle ore 17 parteciperà alla cerimonia di inaugurazione del caseificio con don Luigi Ciotti (foto), fondatore di Libera. “La mozzarella della legalità prodotta da Libera – sottolinea Raimondo – si fregia del marchio Dop, dal momento che ha superato tutti i rigorosi parametri e controlli previsti dal disciplinare di produzione. Siamo felici di avere Libera tra i soci del Consorzio e siamo sicuri che ciò contribuirà in maniera significativa a rilanciare ulteriormente il più importante marchio Dop del Centro sud Italia”.
(AR)


ARTICOLI CORRELATI