La provola dei Nebrodi verso la Dop

Roma – E’ arrivato poco prima della pausa natalizia il parere favorevole del ministero delle Politiche Agricole  in merito alla domanda presentata dal Consorzio della provola dei Nebrodi per ottenere la denominazione d’origine protetta. Si tratta dell’ultimo passaggio formale prima del necessario via libera definitivo da parte della Commissione europea. Il disciplinare di produzione del formaggio siciliano è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 21 dicembre 2017 e, se non arriveranno opposizioni, verrà successivamente inviato alla Commissione europea per il definitivo riconoscimento e la relativa iscrizione nell’albo delle Dop della Ue. Entro sei mesi avverrà la proclamazione di quest’altro prodotto di eccellenza dell’isola. Due le versioni di questo formaggio: la provola stagionata a “sfoglia” e la provola con il limone verde, incorporato nella pasta.