L’asiago Dop Prodotto della montagna compie dieci anni

Asiago (Vi) – Celebra dieci anni di tutela l’asiago Dop Prodotto della montagna, categoria istituita dal Consorzio e riconosciuta dalla Ue nel 2006 per identificare la produzione di formaggio asiago fatta al di sopra dei 600 metri. Un decennale che testimonia il crescente valore della sinergia tra asiago Dop e il suo territorio d’origine, sempre più riconosciuta come elemento strategico di sviluppo, come dimostra anche la recente consegna da parte del Comune di Asiago del premio “Turismo 2017” al Consorzio, per la sua opera di diffusione del nome Asiago nel mondo. L’asiago Prodotto della montagna è stata la prima Dop italiana insignita dall’Unione europea di questa menzione. Oltre alla produzione sopra i 600 metri d’altitudine, l’asiago Prodotto della montagna prevede un rigido disciplinare, seguito dai principali “manutentori” del territorio e custodi della tradizione, le malghe e i caseifici dell’Altopiano di Asiago. Dal 2006 ad oggi, le malghe e i caseifici che producono asiago Dop Prodotto della montagna, sia fresco che stagionato, sono gradualmente aumentati e rappresentano oggi il 32% sul totale delle aziende. Con una produzione che, nel solo triennio 2013-2016, è passata dalle 37.292 forme del 2013 alle 61.038 forme del 2016, segnando un +63%.