Latte alimentare: l’Europa boccia la proposta italiana di etichetta di origine

Bruxelles – La Commissione europea ha bocciato il decreto legge italiano che prevedeva di indicare in etichetta l’origine del latte a lunga conservazione, del latte Uht, di quello pastorizzato microfiltrato e del latte pastorizzato ad elevata temperatura. L’Italia aveva notificato il testo a Bruxelles nel novembre 2012. La decisione della Commissione di respingere la proposta italiana è stata pubblicata sulla Gazzetta europea e firmata del commissario europeo alla salute, Tonio Borg (foto). Chiari i motivi della decisione. Bruxelles, infatti, sostiene che la direttiva europea esistente (13 del 2000) prevede già “un meccanismo appropriato” contro il rischio che il consumatore sia indotto in errore sulla provenienza e l’origine di un determinato prodotto alimentare. La Commissione europea sottolinea inoltre che “spetta agli operatori del settore alimentare garantire che le informazioni relative al luogo di origine o di provenienza siano presenti sull’etichetta qualora la loro omissione possa creare confusione nel consumatore. Quanto alle autorità nazionali devono verificare il rispetto di quell’obbligo”.