Latteria Soligo: al via un piano di investimenti per la sostenibilità sociale e ambientale

Farra di Soligo (Tv) – Al via un’operazione legata ai temi della sostenibilità ambientale e sociale per Latteria Soligo. La cooperativa, nel corso di una conferenza stampa in programma oggi presso la propria sede (foto), a Farra di Soligo (Tv), ha annunciato un piano di investimenti per la riduzione dell’impatto ambientale di tutta la filiera produttiva, con l’obiettivo di arrivare all’impatto zero entro il 2018, attraverso importanti investimenti tecnologici in rinnovabili. In aggiunta, Soligo ha presentato un’operazione urbanistico di welfare, che trasformerà l’area attorno alla sede centrale di Farra, immersa tra le colline del Prosecco Superiore, candidate come patrimonio dell’umanità Unesco, in un quartiere di servizi, formazione e accoglienza anche turistica. Il progetto coinvolge oltre 62mila metri quadri di superficie. Latteria di Soligo, tre stabilimenti, 200 aziende socie e 140 addetti diretti, ha annunciato anche un investimento in benessere animale attraverso il disciplinare QV.

 

In foto, da sx: Silvia Spadetto (vicesindaco di Farra di Soligo), Lorenzo Brugnera (presidente Latteria Soligo), Michele Genovese (direttore Gal dell’Alta Marca Trevigiana), Giuseppe Carlet (presidente Gal dell’Alta Marca Trevigiana)