Marca 2013/Catania va in campagna (elettorale)

Bologna – Sussurri e grida. Non è piaciuto proprio alla distribuzione l’intervento di Mario Catania al convegno inaugurale di Marca 2013. L’ex ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, chiamato a esprimere un giudizio sull’importanza della marca commerciale nello sviluppo delle piccole e medie imprese, secondo alcuni partecipanti all’evento, ha invece divagato. Un intervento fumoso, secondo altri. Di più. La soglia del malumore si è alzata quando Catania ha esaltato il ruolo del marchio industriale. E, soprattutto, quando è intervenuto sull’organizzazione dello scaffale espositivo. Consigli inutili che hanno alterato numerosi esponenti della distribuzione. La frase poi: “Sono soddisfatto di come la grande distribuzione si è adeguata all’articolo 62” è stata la chiusura di un intervento da molti giudicato da campagna elettorale. (AF)