Melegatti, ultimatum del fondo Abalone

Verona –  Il fondo maltese che ha finanziato la campagna natalizia di Melegatti, Abalone Asset Management, lancia un ultimatum all’azienda. Come riporta l’Ansa, una lettera indirizzata ai soci, ai legali della società e ai commissari nominati dal tribunale di Verona, nota che “ulteriori ritardi alla firma dell’accordo quadro, già complessivamente concordato nei primi giorni dello scorso dicembre 2017 e procrastinato dopo molteplici rinvii al 25 gennaio, determinerebbero l’impossibilità di dare corso alla campagna pasquale, con conseguente significativo deterioramento del valore del marchio ‘Melegatti’ e grave nocumento per i tutti gli stakeholder tra cui, in primis, i lavoratori della società”. Il fondo ha invitato i soci ed i loro consulenti “a confermare un incontro quanto prima e, in ogni caso, entro e non oltre il 31 gennaio”.