Melegatti: via il dg Luca Quagini e campagna pasquale ancora incerta

Verona – Luca Quagini, il direttore generale chiamato a condurre la campagna natalizia di Melegatti, lascerà l’azienda avendo “terminato il suo incarico con esito positivo”. Una nota aziendale che ha spiazzato lavoratori e sindacati, mentre il manager ha rassicurato: “In realtà era previsto che si concludesse il mio impegno di direttore generale al termine della campagna di Natale. Dovendo occuparmi anche della mia azienda (la società di consulenza Sdg Group, ndr) avevo già comunicato le mie dimissioni”. Ancora nessun nome per il successore. La campagna pasquale, invece, non è ancora sicura al 100%. Si attende l’ok dei commissari del Tribunale al prossimo piano produttivo presentato dal fondo maltese Abalone, che si è impegnato a investire 10 milioni di euro. Una cifra che sarebbe però legata anche all’accordo quadro con la proprietà per la cessione delle quote. I maltesi, infatti, spaventati dagli scontri fra i soci (le famiglie Ronca e Turco), vorrebbero prendere il controllo per evitare altre sorprese. L’indebitamento di Melegatti è lievitato a 18 milioni, con la famiglia Turco che ha chiesto un’azione di responsabilità per cattiva gestione contro l’amministrazione e il presidente Emanuela Perazzoli.