Nasce Wami, l’acqua che dona acqua

Farra di Soligo (Tv) – Wami (acronimo di ‘water with a mission’) è un nuovo brand di acqua oligominerale con una particolarità: con ognuna delle sue bottiglie si donano 100 litri di acqua potabile a chi ancora oggi non ha accesso a questa risorsa. L’acqua sgorga sulle Alpi a 650 metri sul livello del mare e viene imbottigliata utilizzando solo packaging completamente riciclabile. Disponibile nei formati da 0,5 e 1,5 litri in Pet e nel formato da 0,75 litri in vetro, l’acqua Wami è distribuita in numerosi bar e ristoranti tra Milano, Bologna, Torino e la riviera romagnola; è presente in tutti i Carrefour Iper e in 200 Carrefour Market sparsi in tutta Italia con i formati Pet 0,5 litri e in vetro da 0,75 litri; inoltre  in tutti i negozi Bio c’ Bon e online su Weygo.com. L’ultima novità dell’azienda è la borraccia Urban bottle. Attualmente l’azienda sta realizzando con Fondazione Acra un acquedotto che garantisce l’accesso all’acqua potabile direttamente nella propria abitazione a 53 famiglie della comunità di Eguilaye in Senegal, nella regione di Tenghory. “Bottiglia dopo bottiglia, vogliamo dare l’accesso all’acqua potabile al maggior numero possibile di persone nel mondo grazie al contributo sia della Gdo e dei diversi punti vendita e distributori commerciali, sia delle persone che acquistando Wami daranno un importante contributo per sostenere il nostro progetto”, dichiara Giacomo Stefanini, fondatore della start up. Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti finora.