Nuovi vigneti nel Barolo per Poderi Luigi Einaudi

Dogliani (Cn) – Nuovi prestigiosi vigneti per Poderi Luigi Einaudi, storica azienda vitivinicola fondata nel 1897 dal primo presidente della Repubblica eletto democraticamente. Annunciata dalla cantina l’acquisizione di nove ettari, di cui quattro coltivati a Barolo nella sottozona Dardi di Bussia, uno dei Cru più prestigiosi delle Langhe. La nuova area si aggiunge ai 150 ettari, di cui 54 vitati, già di proprietà dell’azienda con sede a Dogliani (Cn). Un investimento importante, grazie al quale Poderi Luigi Einaudi, oggi guidata da Matteo Sardagna Einaudi (in foto), quarta generazione della famiglia, potrà arricchire la sua offerta enoica con ulteriori 25mila bottiglie. Attualmente sono 320mila le bottiglie realizzate dalla realtà produttiva piemontese ogni anno, per 13 etichette fra Doc e Docg. “Questo investimento è teso a confermare e ampliare la grande qualità dei nostri vini e l’orgoglio di vederli sempre più affermati”, commenta Matteo Sardagna Einaudi.