Assemblea generale di Federvini: “Scommettere seriamente sul Made in Italy”

Roma – Si è svolta oggi a Roma, l’assemblea nazionale di Federvini. Un’occasione per fotografare l’andamento del mercato vinicolo, alla luce del difficile contesto economico. I dati del 2011, comunque, giustificano un moderato ottimismo, soprattutto grazie alle esportazioni in decisa crescita, che compensano la staticità del mercato interno. Le vendite di vini e mosti, si legge in una nota di Federvini, hanno registrato un incremento del 12%, mentre i liquori e le acque viti chiudono il 2011 con un +13%. La produzione italiana, nella vendemmia 2011, ha superato i 40 milioni di ettolitri. Nella sua relazione, il presidente dell’Associazione, Lamberto Vallarino Gancia (foto), ha auspicato un maggiore appoggio delle istituzioni alla valorizzazione delle produzioni nazionali: “Vorremmo vedere le istituzioni più attente alle esigenze delle imprese che intendono accedere ai mercati esteri. E’ arrivato il momento di scommettere seriamente sul Made in Italy, visto il peso indiscusso che vanta nell’economia nazionale e in considerazione del contributo che può fornire allo sviluppo”. (PF)