Oiv: diminuiscono superficie e produzione di vino

Bucarest (Romania) – Sono state inaugurate domenica scorsa a Bucarest e proseguiranno fino al 7 giugno, su invito del ministro rumeno per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale, il 36° Congresso mondiale della vigna e del vino e l’11° Assemblea Generale dell’Organizzazione internazionale della vigna e del vino (Oiv). I tema generale, attorno al quale vertono le discussioni dei massimi specialisti mondiali del settore, è: “Il vino e la vigna fra tradizione e innovazione”. Nel corso dell’evento, Federico Castellucci, direttore generale dell’Oiv, ha parlato di un calo dei volumi e di una conseguente riduzione dello sfuso sui mercati. E ciò è dovuto, in particolar modo, a una diminuzione delle superfici e della produzione rispetto al 2011 (-10%).