Parmigiano reggiano: investimenti per 7 milioni di euro

Modena – Si è tenuta oggi l’Assemblea generale dei consorziati del parmigiano reggiano. Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio, ha presentato il nuovo piano produttivo che prevede un aumento degli investimenti pari a 7 milioni di euro, che serviranno a rilanciare l’export e a promuovere il prodotto attraverso una nuova campagna di comunicazione. A sei mesi dalla nomina, Bertinelli fa un primo bilancio. Sul fronte vigilanza è particolarmente soddisfatto: si è passati da un controllo parziale (circa 50% dei turni) ad un controllo su tutti i 34 laboratori di grattugia, un passo importante che consente ora al Consorzio di garantire al consumatore che il prodotto sia autentico. Inoltre, è emerso che per il 2017 è prevista una crescita complessiva della produzione del 5% che porterà ad un totale di 3,65 milioni di forme. Per accompagnare questo sviluppo e collocare il prodotto sul mercato, il Consorzio si è impegnato ad investire 7 milioni di euro in più rispetto all’anno precedente, con l’obiettivo di rilanciare l’export e sostenere una campagna di comunicazione. “Il piano di regolazione dell’offerta porterebbe risorse superiori a 10 milioni di euro. L’assemblea ha oggi deciso a larga maggioranza (con l’87,54% dei voti favorevoli) di adottare per il 2017 una franchigia al 3%, valore che consentirà di garantire risorse aggiuntive molto importanti per circa 7 milioni di euro. La franchigia di esenzione contributiva punta anche all’obiettivo di contrastare i rischi di tensioni e speculazioni sugli affitti e sulle compravendite di quote” ha commentato Bertinelli.