Giotto del carcere di Padova migliore pasticceria italiana del 2013

Padova – È stato assegnato alla Pasticceria Giotto del carcere di Padova il primo premio per la migliore pasticceria italiana del 2013, secondo il sondaggio realizzato dal gastronauta Davide Paolini. La premiazione ha avuto luogo lo scorso 2 luglio, negli stabilimenti dei Molini Agugiaro e Figna a Curtarolo (Pd). “Questo premio – ha dichiarato il presidente di Officina Giotto Nicola Boscoletto – è il riconoscimento al sistema Padova fatto di realtà profit e non profit, di pubblico e privato, che ha saputo in questi anni lavorare assieme. Da soli non si va da nessuna parte. Siamo felici che il sistema Padova sia un modello e un punto di riferimento per il contesto nazionale da una parte e che il sistema Italia con in testa le cooperative sociali sia preso ad esempio in tutto il mondo”. L’esperienza di Officina Giotto presso il carcere di Padova è nota in Italia perché costituisce un esempio di rieducazione dei condannati attraverso esperienze di lavoro professionalizzanti che restituiscono ai detenuti dignità umana e sociale.