Peste suina: abbattuti altri 560 capi

Nuoro – In Sardegna continua senza sosta il controllo sul territorio e sui maiali allo stato brado messo a punto dall’Unità di Progetto per l’eradicazione della peste suina africana (Psa), in collaborazione con la prefettura e la questura di Nuoro. Nelle ultime due settimane, infatti, sono stati abbattuti oltre 560 suini. La presenza endemica della peste suina africana, che da 40 anni è presente sull’isola, ha come maggiore conseguenza il blocco della vendita fuori regione delle carni, nate e allevate in Sardegna, e dei salumi. Perdite quantificabili in centinaia di milioni di euro ogni anno. La presenza della malattia e l’embargo sulle vendite ha inoltre decimato gli allevamenti regolari.