Piano triennale per portare l’export italiano a 600 miliardi

Roma – È stato presentato ieri a Roma il Piano nazionale dell’Export 2013 – 2015. All’incontro hanno partecipato il premier Mario Monti, il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera e il presidente dell’Ice, Riccardo Monti. Ambizioso l’obiettivo: superare i 600 miliardi di fatturato export nel 2015. Il piano individua sei punti strategici per raggiungere questo traguardo: aumento delle risorse per la promozione; potenziamento degli strumenti per accrescere le dimensioni delle imprese e la loro aggregazione (reti d’impresa); formazione delle imprese esportatrici, incentivando l’assunzione di figure professionali, come gli export manager; miglioramento delle azioni per la diffusione dell’e-commerce, della Gdo all’estero e delle iniziative per attrarre investimenti diretti esteri; maggiori risorse finanziarie per le aziende che operano all’estero attraverso la Cassa depositi e prestiti, Simest e Sace; lotta alla contraffazione, tutela dei marchi e rimozione dei vincoli non tariffari (esempio le barriere sanitarie). (PF)