Pignoletto sempre più protagonista del mercato: crescono le vendite in Italia e all’estero

Bologna – Crescono le vendite di Pignoletto dell’Emilia Romagna in Italia e sui mercati internazionali. Lo evidenziano i dati Iri InfoScan, che sottolineano come negli ultimi anni gli incrementi nel canale della distribuzione moderna sono stati del 19% nel 2013, dell’8% nel 2014 e del 9% nel 2015. Con le previsioni nelle vendite 2016, a livello globale, che si attestano su un +14% per il Pignoletto dell’Emilia Romagna Doc e un +8% per la Docg Colli Bolognesi Pignoletto, a fronte di una produzione complessiva di 12 milioni di bottiglie. Oltreconfine, i numeri sono particolarmente positivi negli Stati Uniti, in Canada, nel Sud Est Asiatico e in Europa: con l’export che è cresciuto del 15% per il Pignoletto dell’Emilia Romagna Doc e del 4% per la Docg Colli Bolognesi Pignoletto. Oggi, il Consorzio Pignoletto Emilia Romagna conta 8mila viticoltori associati. E nell’annata 2015 sono stati vendemmiati più di 1000 ettari di vigneto, di cui quasi un terzo nell’area tutelata dalla Docg Colli Bolognesi Pignoletto, che si posiziona all’apice della piramide produttiva.