Prosciutto San Daniele: nei primi cinque mesi vendite a volume a +10,2%

San Daniele (Ud) – Segnali di ripresa per il distretto del prosciutto di San Daniele. “Nei primi cinque mesi dell’anno le vendite a volume sono cresciute del 10,2%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno”, ha affermato nel corso di un’intervista il direttore del Consorzio di tutela, Mario Emilio Cicchetti. Un dato importante, che comunque deve essere letto alla luce di un confronto con un 2013 molto difficile per la Dop friulana. Difficoltà che sono diventate occasione per l’attuazione di iniziative inedite da parte del Consorzio, come l’acquisizione del magazzino del prosciuttificio Brendolan, in concordato: “Un’operazione che ha permesso di evitare possibili speculazioni sul prodotto e che dimostra la capacità del tessuto produttivo di condurre un’azione comune e mutualistica”. Qualche accenno anche alla programmazione produttiva: “Entro la fine dell’anno dovremmo avere un piano definito”, continua Cicchetti. “Sicuramente prevederà un incremento della produzione, in modo armonico con l’andamento del mercato”.