Prosegue spedita la crescita del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore

Pieve di Soligo (Tv) – Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore ha presentato l’annuale “Rapporto del centro studi di distretto” e i numeri sono sempre più incoraggianti per la Docg veneta. I dati definitivi 2014 evidenziano un aumento del valore della produzione, che lo scorso anno ha toccato quota 403,6 milioni di euro, per un totale di 79,2 milioni di bottiglie. A livello percentuale, si traduce in un +11,5% a valore e un +9,3% a volume. Il mercato italiano vale 222,6 milioni di euro, per un corrispettivo a volume di 41,5 milioni di bottiglie vendute su tutto il territorio nazionale. Da segnalare il dato dell’Horeca, canale in cui le vendite di spumante della Docg hanno toccato quota 70,5 milioni di euro (+14,8% sul 2013). Segnali positivi anche dall’export: ulteriore e significativo progresso delle performance sui mercati esteri, dove crescono valore (146,5 milioni di euro, +10,8% sul 2013) e volumi (31,9 milioni di bottiglie, per un +11,9%). L’Europa, con in testa Germania, Svizzera e Regno Unito, resta il riferimento principale nelle esportazioni del Prosecco Superiore Spumante, con un volume d’affari pari a 119,6 milioni di euro (+13,9% a valore). Extra Ue, rispetto al 2013, si segnala l’aumento del valore della produzione (+4,1%). Con gli Usa a rappresentare il quarto paese per esportazioni della Docg e dove si evidenza un trend di crescita della quota mercato nel lungo periodo, che oggi segna un +263% rispetto al 2003.