Regno Unito: falsificate le date di scadenza del pollame

Londra (Uk) – Il maggior fornitore di pollame britannico avrebbe falsificato le date di scadenza dei prodotti. A rivelare lo scandalo nel comparto della macellazione è un’inchiesta congiunta del Guardian e di Itv, che ha fatto emergere video girati all’interno dello stabilimento di 2 Sisters Food Group, società con sede a Birmingham. Nei filmati si vedono gli operai che alterano la data di macellazione degli animali per poter inserire scadenze più lunghe. Le maggiori catene del paese, Tesco, Sainsbury’s, Aldi, Lidl e Marks & Spencer, hanno avviato delle inchieste per comprendere gli eventuali rischi dello scandalo. Secondo le testimonianze raccolte dai giornalisti inglesi, inoltre, il pollame che viene rifiutato dalle catene viene nuovamente confezionato e immesso sul mercato da 2 Sisters Food Group, il fornitore finito sotto accusa.