Riforma Pac: nuove misure per zucchero, latte e sostegno all’agricoltura

Bruxelles (Belgio) – Approvata ieri la riforma della Pac (Politica agricola comune) dalla Commissione europea insieme al Parlamento e al Consiglio. Novità per le quote zucchero, per il sostegno al settore latte e all’agricoltura, e nuove anche alcune misure di mercato. Sulle quote zucchero è stata confermata la dismissione dell’odierno regime dal 2017. Confermata anche l’estensione del regime d’aiuto per l’ammasso privato di formaggi stagionati. Si dà, inoltre, la possibilità agli Stati membri di adottare il sistema dei contratti negoziati collettivamente del pacchetto latte anche ad altri settori (olio di oliva e cerali i comparti più coinvolti). Per quanto riguarda i sostegni all’agricoltura, gli aiuti vengono fissati per l’Italia al 13% del montante nazionale, più un 2% supplementare per le colture proteiche. Un unico neo: il tetto agli aiuti alle aziende più grandi (capping) resta facoltativo per gli Stati, anche se gli europarlamentari avrebbero richiesto l’obbligatorietà della misura. La Pac entrerà in vigore dal 2015, anche se resta da chiarire il budget pluriennale 2014-2020, che non è stato ancora ratificato da Strasburgo.