Rigoni di Asiago: piano di sviluppo da 50 milioni di euro per crescere sui mercati esteri

Asiago (Vi) – Giovedì 7 marzo. 50 milioni di euro per crescere sui mercati oltreconfine. E’ il finanziamento siglato da Rigoni di Asiago in accordo con un pool di banche composto da UniCredit e Banco Bpm, con il supporto di Sace Simest (Gruppo Cdp). Un nuovo piano di sviluppo per la società di Asiago – attiva nel mercato alimentare dei prodotti da agricoltura biologica – incentrato sulla crescita della quota di fatturato estero. Le confetture a marchio Fiordifrutta hanno chiuso il 2018 con un incremeto a valore sul mercato italiano del 3,6% e iniziano il 2019 crescendo del 6,5% nel primo mese. Anche la crema spalmabile Nocciolata inizia il 2019 con un incremento a valore del 2%. In particolare, il Gruppo ha perfezionato negli ultimi anni una strategia di penetrazione sui mercati esteri, dove intende aumentare la propria quota, attualmente pari al 24% del fatturato, cogliendo nuove opportunità in Benelux, Germania, Francia e sfruttando così appieno la capacità produttiva del sito produttivo di Albaredo d’Adige (Vr), recentemente ampliato.

In foto: Andrea Rigoni, presidente di Rigoni di Asiago


ARTICOLI CORRELATI