Russia: crescono le importazioni di cioccolato

Mosca (Russia) – La Russia è golosa di cioccolato. Secondo quanto comunicato dall’Agenzia Ice di Mosca, il consumo di questo alimento nella Federazione durante i primi nove mesi del 2017 è aumentato dal 9% al 12% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Così, nei primi mesi del 2017, anche le importazioni di questo prodotto sono salite del 44% rispetto allo stesso periodo del 2016, raggiungendo volumi pari a quasi 44mila tonnellate, per 240,4 milioni di dollari (oltre 203 milioni di euro). Le importazioni di prodotti dolciari sono cresciute del 27% rispetto allo stesso periodo del 2016, raggiungendo circa 164mila tonnellate, pari a 253 milioni di dollari (oltre 214 milioni di euro). Fino al 2015 era l’Ucraina il principale fornitore di prodotti dolciari. Negli ultimi tre anni, invece, i maggiori quantitativi di cioccolato e prodotti dolciari arrivano dalla Germania, seguita da Italia, Polonia, Francia, Belgio, Svizzera, paesi Baltici, Olanda. Per quanto riguarda i prodotti premium dolciari, invece, negli ultimi anni provengono maggiormente dai paesi dell’Unione Europea (60%), Kazakistan e Bielorussia (30%).