Salumi Masè: ufficiale il passaggio a Bts

Trieste – Ufficiale il passaggio del salumificio Masè alla società friulana Bts. L’azienda triestina e i suoi punti vendita, erano già stati rilevati in affitto negli scorsi mesi da Bts, che si era impegnata all’acquisto, per 1,1 milioni di euro. Il curatore fallimentare Giovanni Turazza aveva emesso un bando d’acquisto a partire da 1,8 milioni di euro, riservandosi, comunque, di valutare anche offerte inferiori. Così è statp: ieri, infatti, alla scadenza dei termini per presentare le offerte, l’unica giunta al tribunale fallimentare era quella di Bts, che comunque alzato la cifra di 50 mila euro. La nuova proprietà (di cui fanno parte le famiglie friulane Fulchir e Soldati, mentre Dino Fabbro è amministratore delegato), prevede importanti sviluppi per l’azienda, con un rilancio sul mercato del marchio Masè e l’apertura di altri 20 negozi.