Scandalo vaccini: sospeso Romano Marabelli, direttore generale del Minsal

Roma – Con una lettera inviata il 16 luglio al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, Romano Marabelli (foto), direttore generale del dipartimento Alimenti e Sanità veterinaria del ministero ha chiesto di essere sospeso dal proprio incarico. La decisione è stata presa in seguito alle notizie pubblicate dalla stampa in relazione all’inchiesta della procura di Roma per la vicenda dei vaccini aviaria e bluetongue, che vede il coinvolgimento dello stesso Marabelli, già indagato al momento della nomina a direttore generale. La richiesta di sospensione, scrive Marabelli, è motivata dalla volontà di “sollevare il ministro e il ministero della Salute da qualsiasi imbarazzo conseguente agli attacchi mediatici“. Secondo quanto riportato dalla stampa, l’accusa mossa a Romano Marabelli e a Vincenzo Caporale, (direttore dell’Istituto zooprofilattico sperimentale dell’Abruzzo e del Molise) è di aver “causato la diffusione della bluetongue, per siero conversione da virus vaccinale, provocando ingenti danni al patrimonio zootecnico nazionale“. I fatti sono relativi alla campagna di vaccinazione 2003-2004.