Si è chiusa Aria di festa. Successo per la manifestazione dedicata al prosciutto San Daniele

San Daniele del Friuli (Ud) – Si è chiusa ieri, la 30ma edizione di Aria di festa, la tradizionale festa, che si svolge ogni anno a San Daniele (Ud), per celebrare il prosciutto Dop, simbolo dell’agroalimentare friulano e non solo. Un appuntamento caratterizzato da un programma ricco di eventi  e capace di attrarre visitatori da tutta Italia e dall’estero. Spettacoli, percorsi enogastronomici e culturali, degustazione di prodotti tipici hanno animato le strade del Comune friulano. Una manifestazione per valorizzare e diffondere la conoscenza del prosciutto di San Daniele, anche grazie alle visite agli stabilimenti di produzione, ma non solo. Ampio spazio è stato dato ad altre tipicità del territorio: dalla ormai storica collaborazione con il settore vinicolo regionale, al legame con altri prodotti tutelati, provenienti da tutta Italia. Ad inaugurare l’evento, venerdì 27 giugno, oltre alla “madrina” Giorgia Surina, popolare volto televisivo, anche il governatore della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani che ha sottolineato l’importanza dell’agroalimentare di qualità per l’economia regionale, sottolineando come solo quelli di alto livello possono beneficiare del marchio di qualità Friuli Venezia Giulia. Nel corso dell’inaugurazione è intervenuto anche l’assessore regionale all’Agricoltura, Sergio Bolzanello, che ha espresso il proprio apprezzamento per la recente operazione del Consorzio di tutela del San Daniele, che ha proceduto all’acquisizione del magazzino del prosciuttificio Brendolan per evitare distorsioni sul mercato. “Il Consorzio non ha chiesto soluzioni alla politica”, ha affermato Bolzanello. “Ma le hanno proposto, chiedendo alle istituzioni di contribuire alla loro realizzazione”.