Sicurezza alimentare in Gdo: crescono controlli e investimenti

Milano – E’ stato presentato questa mattina, a Palazzo Giureconsulti, il position paper di The European House – Ambrosetti sulla sicurezza alimentare nella Grande distribuzione. Tema che sarà al centro del convegno di apertura di Marca, il 16 gennaio a BolognaFiere. Al workshop di oggi hanno preso parte Giorgio Santambrogio, presidente Adm; Marco Momoli, direttore commerciale BolognaFiere e Valerio De Molli, ceo di The European House-Ambrosetti. Nel 2017, spiega lo studio, sono stati effettuati 2,3 milioni di test nei punti vendita della Gdo. Inoltre, negli ultimi dieci anni sono raddoppiati gli investimenti delle aziende in personale e nuove tecnologie che controllano tracciabilità, scadenze, stato di conservazione e igiene dei prodotti. In media, in ognuno dei 26mila punti vendita italiani avvengono cinque o sei controlli all’anno, coinvolgendo, tra gli altri, i ministeri della Salute, dell’Agricoltura, dell’Economia e dell’Ambiente, le agenzie sanitarie e le agenzie di tutela della salute sul territorio.

In foto, da sinistra: Giorgio Santambrogio, Valerio De Molli e Marco Momoli durante la conferenza stampa


ARTICOLI CORRELATI