Spinaci surgelati Bonduelle contaminati da mandragora

Milano – Una famiglia è stata ricoverata al Fatebenefratelli di Milano, il 30 settembre, con sintomi quali confusione mentale e amnesia a vari livelli di gravità. Le analisi dell’Ast hanno riferito che “i rilievi sono giudicati compatibili con la contaminazione nell’alimento originario di mandragora, erba che può infestare i campi delle coltivazioni di vegetali commestibili”. Una pianta, la mandragora, le cui foglie sono velenose e che, in questo caso, sarebbe stata contenuta all’interno della confezione di spinaci millefoglie Bonduelle surgelati. Il ministero della Salute ha chiesto il ritiro dal mercato del lotto di produzione 15986504-7222 45M63 08:29, i cui sacchetti da 750 grammi hanno come data di scadenza l’agosto del 2019. “Non esiste nessuna informazione”, ha poi precisato la società in una nota, “che permetta di attribuire la presenza di foglie di mandragora nei nostri prodotti. Bonduelle sta conducendo il richiamo di alcuni lotti del prodotto ‘Spinaci Millefoglie Bonduelle’ come misura precauzionale”. Il 5 settembre era stato ricoverato anche un uomo che aveva mangiato spinaci freschi.