Ucimu: produzione di macchine utensili a +10% nel 2017

Milano – L’industria italiana delle macchine utensili, automazione e robot si appresta a chiudere un 2017 da record, come rivelano i dati di preconsuntivo Ucimu, presentati dal presidente dell’associazione, Massimo Carboniero (foto). Il comparto ha raggiunto e oltrepassato in termini di fatturato gli 8 miliardi di euro, la produzione è cresciuta del 10,1% a 6,1 miliardi di euro, le consegne sul mercato interno del 16,1% a 2,67 miliardi, il consumo del 13,8% a 4,39 miliardi e le esportazioni del 5,8% a 3,4 miliardi, mentre la bilancia commerciale ha fatto segnare +1,6%. Secondo le previsioni, il trend positivo proseguirà per tutto il 2018: la produzione dovrebbe salire ancora di un altro 6,2%, l’export del 4,7%, il consumo dell’8,2%. “L’imprenditoria italiana si è risvegliata”, commenta Carboniero. “Hanno comprato macchine e robot i grandi gruppi che già hanno al loro interno sistemi interconnessi ma si stanno mettendo in gioco anche le Pmi. Stanno ripensando i loro sistemi produttivi e hanno cominciato rinnovando il parco-macchine. Dobbiamo confidare che questa tendenza continui non solo nel 2018 ma anche negli anni successivi”.