Ue, Ogm: l’Italia notifica la richiesta di divieto di coltivazione

Roma – L’Italia ha inviato alla Commissione europea la richiesta di esclusione dell’intero territorio italiano dalla coltivazione di tutti gli Ogm autorizzati a livello europeo. La missiva è firmata dal ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, da quello dell’Ambiente, Gian Luca Galletti e dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin. La richiesta italiana, che si aggiunge a quelle di Austria, Croazia, Francia, Grecia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Olanda e Polonia, è realizzata in attuazione della nuova direttiva europea 2015/412 dell’11 marzo 2015, che consente agli stati membri di vietare al proprio interno la coltivazione degli organismi geneticamente modificati.