Vinitaly: roadshow in Canada dal 5 all’8 novembre

Verona – Vinitaly porta in Canada il vino italiano. Una settantina di cantine, due monopoli coinvolti (NSLC e NFLC), tre nuove tappe e cinque iniziative: questi i numeri del roadshow in terra canadese della Vinitaly International Academy, in partnership con Ita–Ice Canada. Un evento in scena dal 5 all’8 novembre e che tocca, per la prima volta, Ottawa, per poi proseguire ad Halifax, in Nova Scozia, e St. John’s, nella provincia di Terranova e Labrador. Il Canada, con 1,7 miliardi di euro di vino importato nel 2017, rappresenta il quinto mercato più importante al mondo per valore d’import. L’Italia, protagonista di una crescita convincente nell’ultimo quinquennio (+14,1% contro un +8,3% della media mercato), nei primi otto mesi del 2018 sembra aver rallentato la propria corsa, con un +1,3% a valore a cambi correnti (221 milioni di euro) sui vini confezionati, rispetto alla Francia, market leader con 234 milioni di euro a +7,8% sullo stesso periodo dell’anno precedente (elaborazione WineMonitor/Nomisma per Vinitaly).


ARTICOLI CORRELATI