Zuegg interessata ad aprire uno stabilimento produttivo in Usa

Verona – Zuegg sarebbe interessata ad aprire uno stabilimento negli Stati Uniti, al confine con il Canada. A dichiaralo è Oswald Zuegg, ad e proprietario dell’azienda. La società avrebbe già presentato le proprie confetture a Wal Mart, che le ha riconosciute quali prodotti di eccellenza: oltre all’innegabile interesse da parte del mercato di riferimento, l’opzione Usa è promettente anche per questioni burocratiche e di incentivi. Zuegg, che attualmente opera in sei siti produttivi (due in Italia, due in Germania, uno in Russia e uno in Francia) è specializzata nella produzione di confetture e succhi di frutta per il consumatore finale, nonché di semilavorati per realtà importanti quali Danone e Barilla e di lavorazione della frutta fresca. Lo scorso anno la crescita dell’azienda è stata del 6% a volume e del 9% a valore: la divisione B2C ha generato ricavi pari a 149 milioni di euro (il 58% del fatturato totale), mentre la divisione industria ha totalizzato 108 milioni di euro.