Vincenzo Gesmundo, segretario generale di Coldiretti, indagato per tentata estorsione

2021-12-21T16:47:07+02:0021 Dicembre 2021 - 16:47|Categorie: in evidenza, Mercato|Tag: , , , , |

Roma – Vincenzo Gesmundo, segretario generale di Coldiretti, è indagato dalla procura di Roma per tentata estorsione. Secondo Il Messaggero, l’inchiesta sarebbe partita dalla denuncia di Enrico Leccisi. Che, gestendo la contabilità di alcune società satelliti di Coldiretti, avrebbe rilevato ammanchi di rilievo, segnalandolo nel corso di una riunione nel 2020. Per questo Gesmundo avrebbe sollevato il commercialista dal suo incarico. Dallo scorso ottobre, invece, Leccisi è indagato in un’altra inchiesta per autoriciclaggio e infedeltà patrimoniale in relazione alla gestione di Agri Centro Nord e Sud (società cooperative in liquidazione). Il pm Antonino Di Maio, magistrato titolare del fascicolo d’inchiesta aperto nei confronti di Gesmundo, ha richiesto una proroga al gip per ricostruire i fatti.

 

Torna in cima