Auchan-Conad: sindacati pronti allo sciopero

Roma – “L’occupazione viene prima delle cose”. Facendo riferimento allo slogan pubblicitario ‘Conad, persone oltre le cose’ della catena guidata da Francesco Pugliese, il segretario Filcams Cgil Alessio Di Labio avverte in un’intervista a Il Sole 24 Ore: “Siamo pronti allo sciopero nazionale di tutti i punti vendita Auchan e Sma. Sul territorio, a Milano e Roma, ci sono state già alcune iniziative di presidio”. Il 3 ottobre Cisl Fisascat, Cgil Filcams e UilTucsl hanno inviato al Mise la richiesta di convocare urgentemente un incontro sulla vertenza che interessa 18mila lavoratori di Auchan Retail oltre a diverse migliaia di addetti che fanno capo alle cooperative e società terze (vigilanza, pulizie e attività di supporto). Per il momento l’unica certezza riguarda i 109 punti vendita con poco più di 5.600 addetti per cui è stato avviato il processo di cessione di ramo d’azienda verso Conad. “La catena si dice disponibile al dialogo ma deve dare certe e serie prospettive occupazionali”, lamenta Di Labio, “e le cooperative del mondo Conad devono diventare responsabili del processo di acquisizione”. Troppe, secondo il sindacalista, le domande ancora aperte: “Cosa vogliono fare degli altri due terzi della rete? Cosa succederà agli iper? Che futuro ha quel personale?”. Inoltre, c’è il timore che Bdc Italia (società veicolo in cui Conad ha il 51% delle quote), sia un contenitore a termine con cui il gruppo si prende le parti migliori per poi chiudere o rivendere il resto.

Tags: ,

ARTICOLI CORRELATI