Dichiarato il fallimento della Ceti, azienda produttrice d’impianti di confezionamento food & beverage

Traversetolo (Pr) – Chiude i battenti una delle imprese produttrici d’impianti di confezionamento alimentare attive nella food valley parmense. Il Tribunale di Parma ha infatti annunciato il fallimento della Ceti di Traversetolo. Nata nel 1971 e cresciuta sui mercati esteri, nel 2014 la società aveva avviato un’operazione di ampliamento, acquisendo il ramo della fiorentina Teckna Impianti dedicato alla telesorveglianza e alla teleassistenza. L’accumularsi dei debiti (1.242.305 euro contro un patrimonio a bilancio di 970.246 euro), però, ha prima portato alla messa in liquidazione della Ceti e poi, nell’aprile di quest’anno, alla richiesta di un concordato ai propri creditori. Le due scadenze imposte dal tribunale per presentare un piano formale di concordato sono invece passate senza alcuna mossa da parte dell’azienda. Perciò il giudice fallimentare si è visto costretto a dichiarare il fallimento.