ESTERI
Il Gruppo Hörmann rileva l’americana Northwest Door

Steinhagen (Germania) – Hörmann, azienda tedesca specializzata nella produzione e commercializzazione di porte e portoni industriali, telai e motorizzazioni, conquista anche gli Stati Uniti nord occidentali. La multinazionale, fondata nel 1935 con sede a Steinhagen, ha infatti rilevato la Northwest Door, azienda a conduzione familiare nello stato di Washington. Una mossa volta a consolidare la propria presenza negli Usa, paese in cui Hörmann è presente dal 2002, nell’area Est, con due stabilimenti produttivi e quattro filiali di vendita. Attiva dal 1946, la Northwest Door vanta oggi il supporto di circa 300 dipendenti e una rete di distribuzione ben sviluppata, composta da sei filiali dislocate nel nord-ovest degli Stati Uniti. In base agli accordi stipulati, l’attuale direttore, Jeff Hohman, seguiterà a svolgere la propria mansione e i portoni continueranno ad essere venduti con il marchio Northwest Door.

Da sinistra: Scott DeWitt e Steve DeWitt, della Northwest Door; Christoph Hörmann, socio Hörmann, e Jeff Hohman, direttore della Northwest Door.