Il Carrefour market di Tiburtino III alla mercé di ladri e bande di ragazzini

Roma – Ogni notte, il Carrefour market h24 situato nel cuore dell’ex borgata romana Tiburtino III, viene depredato da ladri e bande di ragazzini che non si limitano a svuotare scaffali e frigoriferi, ma minacciano il personale del punto vendita, vigilanti inclusi. Non sorprende che già in 12 abbiano dato le dimissioni nel giro di due mesi. Un articolo pubblicato oggi su Repubblica spiega che i più recidivi sono due pregiudicati, marito e moglie, che un giorno hanno prelevato due condizionatori e – ovviamente senza pagare – sono usciti dicendo “Oggi fa un caldo che non si respira, eh?”. Non meno inquietante è il caso di una gang di ragazzini che, sorpresi con gli zaini pieni di merce, hanno chiamato una ventina di familiari che si sono scagliati contro i dipendenti fino a richiudere l’addetto alla sicurezza nel reparto macelleria. “Qui dobbiamo mangiare in qualche modo”, hanno commentato gli stessi ragazzini, interpellati dall’inviato di Repubblica. “E poi se al supermercato non ci dicono nulla, vuol dire che si può fare. Provi a entrare anche lei, dica che la mandano quelli del Tiburtino III e vedrà cha alla cassa la fanno passare”.